marketing cafè

Lovemark: ecco come gli assistenti vocali stanno influenzando le ricerche su Google

Tra i protagonisti anche quest’anno del Global Summit Marketing & Digital, tradizionale appuntamento dedicato al marketing, alla comunicazione digitale e alle soluzioni e-commerce in calendario il 20 e 21 febbraio 2019, Lovemark scalda i motori preparando un approfondimento su uno dei principali hot topic del mondo digitale: la Voice Search.

Andrea Musi, Account Manager dell’agenzia vincitrice del premio “Le Fonti INNOVATION Awards®” quale eccellenza dell’Anno nel Marketing Digitale 2018, è pronto ad approfondire temi ed implicazioni della ricerca vocale in un intervento dal titolo “Voice Search e posizionamento SEO: come gli assistenti vocali stanno influenzando le ricerche su Google”.

Come cambia la quotidianità con i vocal assistant.

La ricerca per mezzo di un comando vocale, lanciata da Google ormai 10 anni fa, restituisce all’utente i medesimi risultati di una classica ricerca integrati da una serie di servizi e applicazioni.

Con l’avvento del riconoscimento vocale e la nascita dei vari assistenti vocali, da Siri a Cortana passando per quello di Google, le modalità di interazione fra azienda e consumatore sono notevolmente cambiate.

I motori di ricerca, dal canto loro, cercano di adattarsi al meglio a questa nuova pratica in modo da poter gestire in maniera ottimale e differente tutte le tipologie di query.

Non ci sono più le query di una volta…

Le query elaborate da un comando vocale, infatti, sono completamente differenti rispetto a quelle che si digiterebbero da tastiera: meno meccaniche e più long tail, con frasi molto simili a quelle del linguaggio parlato.

Sfruttando la potenza del cloud computing per interpretare gli spettogrammi vocali e avvalendosi dell’intelligenza artificiale per decodificare il linguaggio naturale, i servizi di Voice Search cercano la risposta più pertinente alle richieste dell’utente effettuando un’analisi su più livelli: fonetico, morfologico, sintattico, semantico e logico.

Rispetto al passato cosa cambia per gli operatori del settore digital? Le implicazioni prodotte dalla Voice Search sono numerosissime e si ripercuotono sui contenuti e sul posizionamento SEO.
Con una particolare attenzione rivolta ai dati, Andrea Musi illustrerà le principali conseguenze della ricerca vocale lato content presentando alcuni casi pratici che permetteranno di capire al meglio come indicizzare i contenuti dei motori di ricerca per i Vocal Assistant.

Lovemark

Lovemark è una società di marketing digitale, Google Partner e associato IAB ITALIA, con sedi a Milano e Reggio Emilia, specializzata nel marketing digitale in ambito btb. Ogni progetto è svolto attraverso un approccio consulenziale: dallo studio del mercato, all’elaborazione della strategia e alla misurazione dei risultati.

comunicati

19° Global Summit Marketing & Digital

20 e 21 febbraio 2019

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi