marketing cafè

Intervista a Paolo Dagrada, CEO di SDWWG

Grazie per questa intervista e per la partecipazione al #GMSummit19. Siete già venuti in passato al Global Summit?
Si certo è ormai un appuntamento irrinunciabile.

Cosa vi aspettate da questo evento ed eventualmente cosa avete apprezzato delle altre partecipazioni?
Ci aspettiamo di incontrare aziende interessate a trovare nuovi partner di comunicazione.

Il traguardo del 2020 si avvicina e, come accade per tutti gli inizi di decennio, molte sono le aspettative e le attese per questa data. Quali sono secondo voi i trend più importanti per il marketing verso la fine di questo decennio?
Al momento il trend è conoscere e influenzare la customer journey delle persone e attivare soluzioni di inbound marketing, ma è tutto in evoluzione. Una cosa è certa: la comunicazione è human2human e indipendentemente da tecnologie, social e device e chi fa comunicazione deve ricordarselo.

A poco più di 10 anni dalla loro diffusione globale i social media sembrano aver perso la spinta iniziale. Quanto sono ancora importanti per le aziende?
Diciamo che sono diventati dei media maturi, per cui dopo l’euforia iniziale dove tutto sembrava facile e dorato, adesso per ottenere risultati veri si deve lavorare seriamente affidandosi ad agenzie con competenze strategiche ed operative in linea con le esigenze del cliente.

Marketing online: quali ritenete essere le priorità per le aziende e quali le attività che non possono mancare, in un marketing mix di successo?
Sembra banale ma la maggior parte delle aziende italiane non considera la propria presenza digitale in modo serio ed evoluto, oggi ci troviamo a confrontarci con aziende che hanno percorsi digitali diversi ma difficilmente efficaci per il loro business in base alle opportunità attuali. Io sono dell’idea che non esistono attiivtà che “non possono mancare” ma in base alle esigenze dell’azienda e del suo business il mix di attività varia ma devono essere supportati da investimenti importanti.

La SEO non è morta, ma ci sono settori in cui essa rappresenta una strada difficile e molto costosa da praticare. Esistono secondo voi comparti o settori in cui è meglio concentrarsi su altre attività online, perché da lì passare è impossibile?
Oggi i contenuti sono la base per una presenza online strutturata ed efficace nel tempo, è tutto più complesso e in evoluzione perché siamo “noi” che cambiamo le nostre abitudini di ricerca. Anche qui non c’è una ricetta “buona” per tutti, ma sicuramente un mix tra contenuti originali, una strategia inbound basata su dati e analisi sono una buona base di partenza su cui ragionare….

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo a febbraio a Pacengo di Lazise (VR).

Interviste

Paolo Dagrada di SDWWG

19° Global Summit Marketing & Digital

20 e 21 febbraio 2019

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi