Interviste

Intervista a Marco Margiotta, Sales & Marketing Director di Ser.Com.

Cosa vi aspettate da questa edizione e con che spirito vi apprestate a parteciparvi?

Da questa edizione ci aspettiamo di trovare grande curiosità nei confronti di quello che i player del marketing possono portare alle aziende a fronte dei cambiamenti attuatisi durante questi ultimi mesi. Con grande entusiasmo presenteremo sul mercato delle novità, non solo in termini di prodotti e servizi ma anche di approccio; fra questi il nuovo modello elaborato dopo uno studio approfondito del mercato della PTO (Promozione Tramite Oggetto) che viene declinata in modo inedito in Italia, anche insieme a partner come Prodir.

Il 2022 ci traghetta verso una nuova era post-pandemica, che per molti anni e almeno un paio di generazioni fisserà nelle menti delle persone un prima e un dopo. Come cambia l’approccio delle aziende al marketing questa nuova sensibilità e su quali priorità dovremmo oggi focalizzarci per raggiungere davvero la testa e il cuore delle persone?

In questi ultimi mesi in SerCom avevamo già cominciato a intercettare i grandi cambiamenti riguardanti il mondo della comunicazione e siamo riusciti ad anticipare i tempi. Abbiamo capito che serve ritrovare una terza dimensione, in cui il digitale si intersechi con l’esperienza reale, in una comunicazione che sia davvero human centered. L’emozione la fa da padrona e diventa fondamentale sapere come farla emergere al momento opportuno, per poi far sì che venga “registrata” nella memoria dell’utente, in modo tale da far aumentare la memorabilità del brand e della campagna stessa.

Nuove ricette per il marketing online: cosa bolle nel calderone della vostra azienda e in che modo le state proponendo ai vostri clienti? Proporrete al #GMSummit22 qualche novità, oppure un prodotto o servizio che metterete in qualche modo in evidenza o di cui volete accennare in queste righe?

Abbiamo capito che una strategia di phygital marketing per essere vincente deve poter intercettare il cervello primitivo nei suoi collegamenti inconsci, veicolando il messaggio aziendale in una customer journey multisensoriale, la cui chiave di volta è l’esperienza finale e l’oggetto. I gadget, insomma, diventano intelligenti; ne abbiamo parlato anche in un’intervista a ItaliaOggi. Al Global Summit Marketing & Digital presenteremo una novità assoluta nel mercato della PTO, che unisce perfettamente il mondo fisico a quello digitale e che può avere molteplici declinazioni per il proprio business.

Perché un visitatore del Global Summit Marketing & Digital dovrebbe sedersi al vostro tavolo? Cosa vi differenzia dalle altre aziende del settore?

Avvalendoci delle evidenze del neuromarketing e applicandole al settore della PTO, siamo in grado di formulare emozioni diverse per ogni brand, creando situazioni emozionali che permettono al target dell’azienda di distinguerla dai concorrenti e sedimentarne il ricordo. Chi si interfaccia con noi scopre una modalità inedita di pensare il gadget e con Prodir portiamo un esempio concreto del concetto di phygital marketing.

Grazie per averci concesso questa intervista, ci vediamo al Global Summit.

Marco Margiotta di Ser.Com
23° Global Summit Marketing & Digital
22 | 23 FEBBRAIO 2023
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI