Comunicati

“All I know is what’s on the Internet”. Ma è proprio così?

La citazione del Presidente US Donald Trump ci ricorda il ruolo indiscusso che attribuiamo a Internet come fonte di informazione e conoscenza. Esiste però il lato oscuro della rete: è il Dark Web, un universo non quantificabile di siti, network e comunità che operano al riparo dei crawler dei motori di ricerca che usiamo tutti i giorni.

Un mondo invisibile e basato sull’ anonimato degli utenti, ma con un impatto molto concreto nell’economia e nella società “reali”.

Perché parlare di Dark Web oggi

Ci sono alcuni motivi per cui la “rete oscura” sta tornando di grande attualità.

Il primo, come già detto, è l’impatto tangibile che ha nelle macro dinamiche sociali ed economiche che conosciamo bene.

Nel bene e nel male: eventi come l’hackeraggio dei profili finanziari dei venditori sul Marketplace di Amazon, nel 2017, così come il debutto di tecnologie e innovazioni disruptive-pensiamo al fenomeno Bitcoin- ci mostrano come in un mondo complesso possano coesistere pericoli e opportunità.

“Trust” e “brand loyalty” nelle economie del Dark Web

Un altro punto di vista interessante da cui studiare il network non indicizzato è proprio quello del marketer. Nei marketplace illegali, destinati al traffico di stupefacenti o di articoli rubati, vediamo messi in atto, e con molto successo, i meccanismi di costruzione della loyalty e creazione del trust che riteniamo fondamentali per un’economia sana.

La feedback economy, ad esempio, trova nel Dark Web la sua migliore espressione.

Dagli abissi alla superficie: dark net nella vita quotidiana

È possibile concepire un social network anonimo? Lo ha già fatto Facebook che nel 2014 ha inaugurato una pagina proprio sul Dark Net.

Se il mondo del business sta cominciando ora a guardare con interesse alla rete nascosta (recente la decisione di BBC di rendere disponibili i propri contenuti attraverso Tor, il browser con cui si possono navigare anonimamente anche i siti non indicizzati) è perché nell’economia data-driven il tema della privacy sta acquistando sempre maggiore forza e urgenza.

Se immaginiamo che il futuro dei brand potrà giocarsi anche su piattaforme basate sull’anonimato degli utenti, il fenomeno Dark Web diventa sicuramente un oggetto di studio imprescindibile.

Linea ATC - Dark web
23° Global Summit Marketing & Digital
22 | 23 FEBBRAIO 2023
ACCEDI QUI se sei registrato o ISCRIVITI