5 insegnamenti che le aziende tradizionali dovrebbero apprendere dai brand nativi digitali

Li chiamano V- commerce o DNVB, Digitally Native Vertical Brands. Sono i cosiddetti brand verticali nativi digitali: business nati e sviluppatisi interamente online, che si rivolgono a una specifica nicchia e sono caratterizzati da una struttura completamente integrata in cui il brand detiene il controllo completo dell’intera filiera, dalla produzione alla distribuzione.

Proprio quest’ultima fase avviene online senza intermediari, anche se non è raro oggigiorno trovare diversi di questi brand che si sono affacciati al retail tradizionale con pop-up shop, punti vendita proprietari o attraverso distributori terzi. Il digitale è il loro habitat naturale e per questo i DNVB vantano una eccellente padronanza dei social e degli altri canali digitali, grazie anche ad una strategia di comunicazione basata su una forte identità di brand, declinata in modo coerente su tutti i canali.

Le strategie di questi brand sono un perfetto esempio di inbound marketing, che permette di farsi trovare dal pubblico giusto grazie ad un messaggio forte e ad una chiara proposizione di valore che li rende diversi da tutti gli altri competitor. A ciò si accompagna spesso una proposta di prodotto o servizio innovativa, che per la sua originalità spesso trova la strada libera da competitor.

In Meta Line abbiamo lavorato a contatto sia di realtà tradizionali che di brand nati sul web, esperienza che ci ha dato modo di confrontare questi due mondi all’apparenza distanti e di riconoscere le opportunità per i business tradizionali insite nelle strategie di comunicazione dei brand nativi digitali. Un esempio è l’attività condotta per il cliente Project Invictus, progetto editoriale online e casa editrice indipendente nel settore fitness&nutrition numero 1 in Italia nel suo settore, per il quale abbiamo curato il restyling del sito web e la strategia di comunicazione sui canali digitali con ottimi risultati in termini di engagement e vendite.

Pur non nascendo come brand nativi digitali, anche le attività tradizionali possono trarre alcuni spunti utili dalle strategie di comunicazione di queste realtà per costruire e migliorare la propria presenza digitale. Vediamone alcuni:

  1. Definisci la brand identity
  2. Identifica una proposizione di valore forte e chiara
  3. Utilizza i canali digitali come parti di una strategia ad ampio raggio
  4. Crea una customer experience indimenticabile
  5. Dai valore all’utente

La sfida principale per le aziende di ogni tipo è riuscire a instaurare una relazione con il proprio cliente che vada oltre alla vendita immediata per creare fidelizzazione, aumentare il customer lifetime value e, con esso, i ricavi.

I brand nativi digitali si collocano un passo avanti in questo rispetto ai brand tradizionali, anche a fronte di una struttura organizzativa molto più semplice e con molte meno risorse a disposizione rispetto ad un brand tradizionale.

Attraverso l’impiego della metodologia DMD – Digital Marketing Design, che prevede una fase di analisi preventiva, Meta Line è in grado di individuare le strategie migliori per ciascun cliente, ottimizzando le risorse a disposizione per conseguire risultati concreti e sostenibili.

Vieni a trovarci il 19 e 20 febbraio al Global Summit Marketing & Digital 2020 per scoprire come possiamo usare la metodologia DMD a vantaggio dei tuoi obiettivi di business.

Mercoledì 19 febbraio alle 14:00 presenteremo anche lo speech “Digital Marketing Design: l’esperienza di trasformare gli utenti in clienti e fan affezionati. Come acquisire nuovi lead grazie ad una strategia multi-canale”.

Chi è Meta Line

Meta Line è la digital agency che dal 2001 lavora al fianco delle PMI italiane per aiutarle nel loro percorso di digitalizzazione. Crediamo nell’importanza di un approccio strategico alle attività sul digitale, che parte dall’analisi dei dati per ideare piani d’azione efficaci e redditizi per i nostri Clienti. Una filosofia che si concretizza nel metodo DMD – Digital Marketing Design.

Comunicati

Insegnamenti che le aziende tradizionali dovrebbero apprendere dai brand nativi digitali

20° Global Summit Marketing & Digital

19 e 20 febbraio 2020

ISCRIVITI

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Il consenso può essere espresso anche cliccando sul tasto Accetto. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi